Saper ma soprattutto come leggere le carte ci permette di avere accesso al nostro mondo interiore, di trovare la via per acquisire nuova consapevolezza del nostro io e di tanti aspetti della nostra personalità che neanche sapevamo di avere, ma è altresì uno strumento per capire il mondo esterno e comprendere gli altri e i loro comportamenti.

Va detto che non ci sono tarocchi per principianti, per chi si avvicina per la prima volta a questa arte, ma solo una serie di accorgimenti utili per evitare confusione nell’interpretazione agli inizi del percorso.

Il mazzo si compone di 78 carte, ma nel caso di tarocchi per principianti sarà sufficiente soffermarsi solo sui 22 arcani maggiori, trascurando le restanti carte. La loro lettura permetterà di fare luce su quello che sta accadendo in dato momento della vita e sui rischi di alcune particolari situazioni. Sarà utile privilegiare mazzi più usuali, ispirati ai modelli classici con figure più chiare che una volta memorizzate porteranno a interpretazioni più immediate.

Ma come possiamo leggere le carte?

Quanto ai metodi di lettura, nel caso dei tarocchi per principianti, uno dei più noti è quello della croce semplice: si mescolano le carte e si affidano al consultante che dopo aver posto la domanda taglia il mazzo e ne sceglie uno. Da qui se ne estraggono cinque che vengono posizionate rispettivamente: a sinistra del cartomante, alla sua destra, di fronte e in mezzo, ancora di fronte ma più in basso della terza, e al centro tra la terza e la quarta. La lettura delle carte terrà conto delle situazioni favorevoli emerse dalla prima carta, di quelle contrarie espresse dalla seconda, della prospettiva offerta dalla terza e da soluzioni e consigli che verranno dalle ultime due. Un altro metodo ancora più semplice è quello delle tre carte, scelte dal consultante dopo che la cartomante le ha poste a ventaglio sul tavolo. Le tre carte simboleggeranno nell’ordine passato, presente e futuro.

Sarà l’abilità del cartomante a scovare nelle situazioni raffigurate dalle carte nell’uno e nell’altro metodo aspetti che non eravamo stati in grado di capire, significati che vengono dalla loro interazione e che ci permettono di sapere come agire.